ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Saint-Martin-Vésubie ricorda Hervé Gourdel: un ''ambasciatore della montagna''

Lettura in corso:

Saint-Martin-Vésubie ricorda Hervé Gourdel: un ''ambasciatore della montagna''

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel paesino di Saint-Martin-Vésubie, sulle Alpi-Marittime, alle porte del parco nazionale del Mercantour, tutti ricordano la guida alpina Hervé Gourdel. L’ostaggio francese, 55 anni, che ha trovato la morte in Algeria dove era andato per fare trekking, nel 1987 aveva creato qui un’agenzia di guide di montagna.

‘‘Questa è una tragedia,’‘ commenta il sindaco Henri Giuge,’‘ non solo per questa comunità ma per tutta la Francia. È un dramma per i suoi amici alpinisti, per la sua famiglia. È terribile.’‘

“Non è spiegabile, non è scusabile, non è perdonabile. Questa è una tragedia assoluta,” dice un abitante. “Cosa provo? Rabbia. Voglio camminare. Per noi, camminare, andare in montagna è un modo per dimenticare il presente e pensare a Hervé”, aggiunge un altro.

Sposato e padre due figli, Hervé Gourdel, originario di Nizza, è descritto a Saint-Martin-Vésubie come una persona ‘‘tenace’‘, ‘‘semplice’‘ e “umana”. Un vero ‘‘ambasciatore della montagna’‘.