ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Poroshenko paladino di "Strategy 2020"

Lettura in corso:

Poroshenko paladino di "Strategy 2020"

Dimensioni di testo Aa Aa

Petro Poroshenko giovedí presenta in conferenza stampa a Kiev la sua idea di Ucraina, con un programma di lavoro sullo sviluppo strategico e sostenibile del paese fatto di 60 pacchetti, che ha chiamato “Strategy 2020”.

Petro Poroshenko, presidente dell’Ucraina: “Le nostre priorità sono, prima di tutto, la riforma anti-corruzione, il rinnovo delle regole del potere e dell’apparato burocratico; prima di tutto, la riforma della giustizia; e ancora prima di tutto, la riforma degli organi di legge, della decentralizzazione e del governo centrale”.

Una serie di priorità che comprende anche quelle sulla sicurezza, le tasse e la deregolamentazione, che il presidente ucraino intende affrontare in modo univoco e compatto, per dimostrare il valore e la tenacia del suo Paese a livello internazionale.

Petro Poroshenko, presidente dell’Ucraina: “Solamente le riforme possono rispondere alle domande dei potenziali investitori internazionali. L’alternativa è stare da soli con la Russia”.

Kiev, dunque, chiederà ufficialmente l’adesione all’Ue nel 2020, ma per quella data dovranno essere attuate tutte le riforme, affinchè l’Ucraina possa bussare alle porte di Bruxelles a testa alta. Intanto, il paese deve affrontare il tema elezioni. In gioco ci sono le cariche per il Consiglio supremo e il voto previsto per il 26 ottobre.