ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ryder Cup: le parole di McIlroy e Garcia, pilastri del team Europa

Lettura in corso:

Ryder Cup: le parole di McIlroy e Garcia, pilastri del team Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Manca ormai poco all’inizio della 40esima Ryder Cup, che si svolgerà da venerdi’ a domenica al Gleaneagles Hotel, in Scozia.
Il team europeo, guidato da Paul McGinley, si appoggia sul numero 1 del mondo, Rory McIlroy che, dopo un 2013 mediocre, è tornato a brillare quest’estate, conquistando due Majors. Il nordirlandese rappresenterà per la terza volta l’Europa.

“Quello che abbiamo fatto finora nella competizione ha sempre funzionato, abbiamo vinto sette delle ultime nove Ryder Cup”, spiega il numero 1 del ranking. “Per questo McGinley ha stabilito sin da subito che non avrebbe cambiato niente. Vuole mantenere lo stesso piano e provare solo a migliorarlo”.

McIlroy, che ha già conquistato due Ryder Cup, è in vetta alla Race to Dubai, davanti al suo compagno di squadra sul green scozzese, Sergio Garcia. Lo spagnolo è alla settima partecipazione.

“Ognuno di noi sa cosa apporta al team e a fine giornata la cosa piu’ importante è che siamo tutti insieme, a combattere”, dichiara l’iberico. “Ognuno poi ha il suo modo di fare le cose. E ci piace come McGinley ci sta guidando. Cercheremo di dare il massimo, per noi stessi e per la squadra”.

Gli altri componenti del dorato team europeo sono Stenson, Dubuisson, Donaldson, Rose, Kaymer, Bjorn, McDowell, Poulter, Westwood e Gallacher.