ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Artiglierie in ritirata da Donestk, si crea la "zona cuscinetto"

Lettura in corso:

Artiglierie in ritirata da Donestk, si crea la "zona cuscinetto"

Dimensioni di testo Aa Aa

La “zona cuscinetto” attorno a Donestk si va formando. I ribelli filorussi hanno cominciato a ritirare la loro artiglieria dalla linea di contatto con l’esercito ucraino, che a sua volta ha arretrato le proprie posizioni.

La creazione dell’area di interposizione è prevista nel memorandum siglato a Minsk sabato scorso. La tregua resta, comunque, molto fragile: combattimenti continuano a esserci nei pressi dell’aeroporto e nella serata di lunedì un civile è rimasto ucciso, secondo quanto riferisce l’amministrazione cittadina.

I separatisti hanno annunciato di aver programmato per il 2 novembre le elezioni del consiglio supremo, che equivale al Parlamento regioanel, e dei capi delle due autoproclamate repubbliche di
Donetsk e Lugansk, affermando inoltre che nell’area non si terranno le elezioni legislative nazionali previste per il 26 ottobre. Respinta la proposta del presidente ucraino Petro Poroshenko di tenere la consultazione il 7 dicembre.