ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: scontri fra curdi e polizia al confine con la Siria

Lettura in corso:

Turchia: scontri fra curdi e polizia al confine con la Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Cannoni ad acqua e gas lacrimogeni. La polizia turca cerca di bloccare così i giovani
curdi che vogliono entrare in Siria per far fronte all’offensiva dei Jihadisti dell’Isis.

Il Pkk aveva chiesto apertamente ai turchi di etnia curda di mobilitarsi per impedire che gli estremisti islamici conquistino anche
Ain al-Arab, Kobané in lingua curda, città siriana non lontana dalla frontiera con la Turchia.

Nei giorni scorsi centinaia di persone erano riuscite a varcare il confine. La tensione con Ankara è palpabile. I curdi accusano le autorità turche di offrire sostengo ai miliziani dello Stato Islamico contro la loro comunità.

Accuse che la Turchia nega, sottolineando invece di aver accolto dallo scorso venerdì almeno 130 mila profughi siriani di etnia curda. Cifra peraltro confermata dall’Alto commissariato dell’Onu per i rifugiati. Ankara si è anche detta costretta a chiudere i valichi di frontiera con la Siria proprio in seguito agli scontri tra polizia e manifestanti.