ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: emergenza umanitaria al confine con la Siria

Lettura in corso:

Turchia: emergenza umanitaria al confine con la Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Al confine tra Siria e Turchia è in atto una vera e propria emergenza umanitaria. Le persone cercano di mettersi in salvo dall’impietosa avanzata del gruppo armato dell’Isis, autoproclamatosi Stato Islamico.

Nelle ultime 72 ore sono almeno centotrentamila i siriani, in prevalenza di etnia curda, che hanno superato la frontiera.

“Spero che non si debba far fronte a una nuova ondata di rifugiati – dice Numan Kurtulmus, Vice primo ministro turco – ma se così fosse dobbiamo prendere le nostre precauzioni. Se fosse necessario abbiamo già pianificato come trasferire queste persone in luoghi più lontani e più sicuri”.

Il nuovo campo profughi allestito per affrontare la nuova emergenza ospita almeno diecimila persone e molte, tra loro, raccontano l’orrore che hanno vissuto.

“Sono entrati nelle nostre case – spiega Ismail Ahmad – e hanno trascinato via le nostre figlie. Che razza di musulmani sono? Che Islam è questo? Stanno decapitando le persone. Siamo venuti qui per cercare riparo”.

“Abbiamo atteso al confine – aggiunge una donna – per quattro giorni assieme ai nostri bambini. Siamo in condizioni miserabili”.

Dall’inizio della guerra in Siria, iniziata più di tre anni fa, sono circa un milione e mezzo le persone che hanno trovato riparo in Turchia.