ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atene. Giro turistico fra i barboni

Lettura in corso:

Atene. Giro turistico fra i barboni

Dimensioni di testo Aa Aa

Questi turisti non visitano il Partenone, ma i senzatetto di Atene. Il tour mostra l’altra faccia della Grecia, quella della crisi. A fare da guida sono gli stessi homeless, che guadagnano 3 euro a visitatore. Altri 3 euro vanno all’associazione che organizza il tour:

“Se questa esperienza dovesse convincere qualcuno a dare una mano, ad aiutare, se riuscissi a toccare il cuore di una di queste persone in modo da farla decidere a dare qualcosa, sarebbe una grande soddisfazione per me, racconta Christos, una delle prime tre guide accreditate”.

“Sono un barbone, vivo in un rifugio – aggiunge Labros, un altro degli accompagnatori – La crisi è stata uno schiaffo in faccia, mi ha messo in ginocchio, ma mi sono detto: devo lottare”.

L’operazione è cominciata domenica, lanciata dalla redazione di un giornale di strada che si chiama Skedìa.

Una delle prime turiste iscritte, una signora greca:

“La visita mi ha fatto capire che queste persone hanno grandi capacità e potrebbero realizzare mille cose se venissero aiutate”.

A parte un certo voyerismo, il tour dei clochard mette in evidenza il fatto che prima molte di questi senza tetto avevano una casa e un lavoro.

La crisi oggi in Grecia minaccia direttamente anche la classe media.