ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sierra Leone, con la quarantena individuati nuovi casi di ebola

Lettura in corso:

Sierra Leone, con la quarantena individuati nuovi casi di ebola

Dimensioni di testo Aa Aa

I tre giorni di quarantena imposti a Freetown, fino ad oggi, avrebbero prodotto i risultati sperati, secondo le autorità della Sierra Leone. Trentamila volontari sono andati di casa in casa per istruire i cittadini sulle misure di prevenzione del virus ebola e decine di nuovi casi sarebbero stati individuati e isolati. Un missionario spagnolo, risultato positivo, sarà rimpatriato oggi.
“I rapporti che ci stanno arrivando – dice il coordinatore dell’emergenza ebola a Freetown – segnalano un certo di numero di casi scoperti. Per esempio, a Portloko, almeno 22 persone sono risultate positive all’ebola e trasportate al centro di cura della scuola di polizia”.
“La gente sta cooperando – afferma il leader di un team di volontari -. Sono disponibili a lavorare con noi. Ci ascoltano. Li sensibilizziamo sui pericoli dell’ebola e loro ci promettono di applicare le regole di prevenzione”.
Dappertutto le misure di per bloccare la diffusione del virus vengono rafforzate. L’Arabia Saudita, che si appresta ad accogliere due milioni di persone per il pellegrinaggio dell’Hajj sta organizzando controlli molto severi non solo per l’ebola, ma anche per il coronavirus Mers, che ha fatto più di 300 morti negli ultimi due anni.