ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca, 50 mila in piazza per la pace Ucraina

Lettura in corso:

Mosca, 50 mila in piazza per la pace Ucraina

Dimensioni di testo Aa Aa

In marcia per la pace. Circa 50 mila persone sono scese in piazza a Mosca per protestare contro la politica del Presidente Vladimir Putin nell’Ucraina dell’est. Bandiere giallo-blu, striscioni, slogan e caricature. Molti i cori contro il capo del Cremlino ritenuto responsabile della crisi in atto, crisi che sta portando Mosca ad essere isolata sempre di più dalla comunità internazionale.

“Fermare la guerra. Questo è il nostro obiettivo principale, oltre a voler dimostrare che invece il nostro governo vuole questa guerra; ma non ha alcun diritto di parlare a nome di tutte le persone qui presenti; qui siamo tutto contrari a questo intervento militare. Gli ucraini devono essere liberi di scegliere da soli il loro destino”, dice una manifestante.

In piazza Pushkin a sfidare i manifestanti anti-Putin, si sono presentati molti nazionalisti e sostenitori dell’autoproclamata repubblica di Lugansk. Stesso intento: la pace in Ucraina ma punti di vista opposti. Molti i cartelli in cui si chiedeva di fermare “l’esercito nazista di Kiev”.

“Noi non vogliamo questo conflitto, la stampa ucraina dice il falso, dice che è la Russia che vuole la guerra ma non è vero, non vogliamo assolutamente la guerra. La Russia vuole che in Ucraina ci sia finalmente la pace”, fa notare un’altra donna presente al contro-corteo.

La manifestazione di questa domenica è stato il primo vero raduno dall’inizio del conflitto tra separatisti filorussi e le forze ucraine nella regione del Donbass.