ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Euro 2020: finale a Londra, a Roma uno dei quarti e tre gare della fase a gironi

Lettura in corso:

Euro 2020: finale a Londra, a Roma uno dei quarti e tre gare della fase a gironi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono state scelte a Ginevra dal Comitato Esecutivo Uefa le 13 città che ospiteranno i Campionati Europei di calcio del 2020, che per festeggiare i 60 anni della competizione saranno per la prima volta ‘itineranti’.

Nessuna sorpresa per la città dove si terranno semifinali e finale: a vincere è stata infatti Londra, a discapito di Monaco di Baviera.
Quest’ultima pero’ è stata una delle quattro selezionate ad ospitare tre incontri della fase a gironi e uno dei quarti di finale, insieme a Roma, Baku e San Pietroburgo.

Accoglieranno tre partite della fase a gironi e un ottavo di finale, invece, Copenaghen, Bucarest, Amsterdam, Dublino, Bilbao, Budapest, Bruxelles e Glasgow. Escluse quindi Sofia, Gerusalemme, Cardiff, Stoccolma, Minsk e Skopje.

Erano Londra e Monaco di Baviera le due città candidate per il pacchetto “Euro 2020 semifinali-finale”. La grande favorita della vigilia era la capitale britannica che, salvo sorprese, avrebbe vinto la corsa, lasciando alla città tedesca ‘solo’ i quarti di finale. E cosi’ è andata.

L’Inghilterra ospiterà per la seconda volta la competizione continentale, dopo gli Europei del ’96. 30 anni prima, aveva invece accolto i Mondiali. In entrambi i casi, l’atto conclusivo si tenne proprio a Londra. Chi vincerà la finale potrà quindi sollevare la coppa nel leggendario Wembley. L’impianto è stato ricostruito nei primi anni 2000, sulle ceneri del vecchio stadio e puo’ accogliere 90.000 spettatori. Qui, sono già state disputate le finali di Champions League del 2011 e 2013.

Monaco si puo’ invece consolare con tre partite della fase a gironi e una dei quarti di finale. In Germania, i Campionati Europei sono già stati ospitati due volte in passato: nel 1974 e nel 1988. In entrambi i casi l’atto conclusivo si disputo’ nella città bavarese, ma all’Olympiastadion. L’Allianz Arena, completata nel 2005 e con una capienza di 69.000 posti, accolse invece la semifinale dei Mondiali del 2006 e la finale della Champions League 2012.

Una delle quattro nazionali che parteciperanno alle semifinali di Londra, dovrà compiere circa 4.000 km per raggiungere la capitale britannica. Si’, perchè tra le città scelte per ospitare i quarti di finale c‘è anche Baku, in Azerbaijan.

La capitale azera, con i suoi 2 milioni di abitanti, già il prossimo anno sarà al centro della cronaca sportiva, per i primi Giochi Europei e nel 2016 ospiterà invece i Campionati Europei di calcio under 17. Le partite di Euro 2020 si disputeranno al Baku Olympic Stadium, che verrà completato nel 2015 e che avrà una capienza di 68.000 posti e un tetto retrattile.