ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: scontri a San Paolo per lo sgombero di un edificio occupato

Lettura in corso:

Brasile: scontri a San Paolo per lo sgombero di un edificio occupato

Dimensioni di testo Aa Aa

Il problema degli alloggi torna a scatenare disordini a San Paolo. L’espulsione di circa duecento famiglie da un edificio nel centro della capitale economica del Brasile è degenerata in scontri tra polizia e occupanti abusivi. Una settantina gli arresti.

Gli agenti hanno usato gas lacrimogeni e proiettili di gomma durante l’intervento, segnato da tentativi di saccheggio di negozi locali e altri episodi di vandalismo.

Nell’edificio di venti piani vivevano circa ottocento persone – tra cui donne e bambini – che si sono opposte all’ordine di sgombero anche lanciando mobili dalle finestre.

Polizia e membri del movimento di difesa dei senzatetto si sono scontrati spesso negli ultimi mesi a San Paolo, una città dove nel complesso vivono circa venti milioni di persone e dove la carenza di alloggi è una vera piaga sociale. Secondo stime delle autorità locali ne mancherebbero almeno settecentomila.