ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il volto della guerra a Lugansk

Lettura in corso:

Il volto della guerra a Lugansk

Il volto della guerra a Lugansk
Dimensioni di testo Aa Aa

Questo è l’aeroporto di Lugansk, nell’Ucraina dell’est. Queste immagini mostrano la devastazione di un’area completamente distrutta dopo la ritirata dell’esercito ucraino. La città e lo scalo ora sono sotto il controllo dei ribelli filo-russi. Il cessate il fuoco in vigore dal 5 settembre ha permesso alla stampa di poter accedere in tutta la zona e mostrare quello che è accaduto.

“La situazione qui a Lugansk, è molto caotica, ma noi abbiamo combattuto bene, nessuno lo può negare. Finora abbiamo vinto e continueremo ad avere la meglio. Perché sappiamo per cosa stiamo combattendo. Qui ho mia madre, io sono russo”, fa notare uno dei ribelli.

Intanto sabato una colonna di 200 camion con aiuti russi è arrivata a Lugansk. A bordo 2.000 tonnellate di prodotti alimentari, medicinali, generatori di corrente e macchine per la purificazione dell’acqua. Aiuti umanitari da distribuire alla popolazione ormai allo stremo.