ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: "con l'ISIL siamo in guerra come contro Al Qaeda". Raid senza sosta

Lettura in corso:

USA: "con l'ISIL siamo in guerra come contro Al Qaeda". Raid senza sosta

Dimensioni di testo Aa Aa

È ufficiale. La Casa Bianca ha dichiarato apertamente guerra all’ISIL. Scopo neutralizzare e distruggere lo Stato islamico in Iraq e in Siria. La conferma arriva dopo l’annuncio del Presidente Barack Obama che giovedì, anniversario dell’11 settembre, ha dichiarato: raid aerei a tutto campo.

“Siamo in guerra con l’ISIL allo stesso modo con siamo in guerra con Al Qaeda ed i suoi affiliati. Ma attenzione, la cosa non riguarda solo gli Stati Uniti. Mi riferisco a una coalizione internazionale più ampia, che include i capi sunniti e i nostri alleati in tutto il mondo”, ha dichiarato un portavoce della Casa Bianca.

Sul fronte diplomatico Washington preme per formare un’alleanza compatta e forte, su cui pesa, tuttavia, l’incognita turca. In missione ad Ankara, il Segretario di Stato John Kerry ha cercato di convicere il presidente turco Erdogan a partecipare attivamente.

“Mi auguro che la coalizione possa contare su ampia base: paesi arabi, paesi europei, Stati Uniti e altri. Per quanto riguarda l’Iran, nessuno ha avanzato proposte, non ho ricevuto chiamate e date le circostanze, in questo momento, non credo sia adeguato un suo coinvolgimento”, ha sottolineato Kerry, con chiaro riferimento all’implicazione di Teheran nel conflitto siriano.

Intanto i raid americani proseguono senza sosta; alcuni caccia, impegnati in Iraq, hanno distrutto due veicoli armati dei jihadisti. Negli ultimi due giorni sono stati condotti attacchi anti-ISIL in sostegno delle forze irachene a Mosul e Erbil.