ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Resiste al crack, cede al tumore. Il sindaco di Toronto non si ricandida

Lettura in corso:

Resiste al crack, cede al tumore. Il sindaco di Toronto non si ricandida

Dimensioni di testo Aa Aa

Un Ford abbandona la candidatura, l’altro la prende al volo. Il primo è il controverso sindaco di Toronto, Rob, che dopo aver resistito alle polemiche sollevate da un video in cui lo si vedeva fumare crack è stato costretto a gettare la spugna da un tumore addominale. Il secondo è Doug, suo fratello maggiore e direttore della comunicazione.

Il testimone è passato di mano proprio a ridosso della scadenza dei termini per la presentazione delle candidature alle elezioni comunali del prossimo 27 ottobre.

Appena pochi giorni fa Rob Ford aveva ricevuto l’ex pugile condannato per stupro, Mike Tyson, dicendo: “Siamo fatti della stessa pasta”.

Da poco reduce da una cura di disintossicazione da droga e alcool, Rob Ford ha tuttavia illustrato il passaggio di consegne con una promessa di continuità, che ai critici del suo tumultuoso mandato suona già come una minaccia: “A mio fratello Doug – ha detto – ho chiesto di terminare quanto abbiamo iniziato insieme”.