ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: regge la tregua, tra esercitazioni militari e sporadiche violazioni

Lettura in corso:

Ucraina: regge la tregua, tra esercitazioni militari e sporadiche violazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Nell’ Ucraina orientale a parte sporadici episodi di violenza, la tregua entrata in vigore da venerdì scorso sembra essere rispettata. Lo hanno confermato sia da Mosca che da Kiev.

Come previsto dai negoziati, le forze filo russe hanno liberato 648 soldati dell’esercito regolare. Altri 500 dovrebbero essere rilasciati in tempi stretti.

Ma anche se la tregua sembra reggere, nel paese si respira un’atmosfera di sospensione per gli echi di guerra ancora evidenti.

Nella città portuale di Mariupol per tutelare la popolazione dalle violenze è stato decretato il coprifuoco.

Nella vicina Crimea l’esercito russo svolge esercitazioni militari su larga scala: con 15 navi, aerei da caccia ed elicotteri.

Al tempo stesso nel nord della Polonia, circa 1700 soldati delle forze speciali di 14 paesi partecipano all’esercitazioni della Nato.

Si preparano ad intervenire nelle zone di crisi, se necessario, entro 48 ore.

In questo clima gli ambasciatori dell’Unione Europea si incontreranno oggi per valutare l’andamento della tregua e decidere se applicare o meno le nuove sanzioni contro la Russia.