ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pistorius: a ore il verdetto, l'ex atleta uccise la compagna

Lettura in corso:

Pistorius: a ore il verdetto, l'ex atleta uccise la compagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Oscar Pistorius è ormai di fronte al proprio destino: tra poco il giudice monocratico del tribunale di Pretoria, la sessantaseienne Thokozile Masipa, condannerà l’atleta per l’uccisione della sua fidanzata, la notte di San Valentino del 2013.
Un’assoluzione viene ritenuta altamente improbabile, o piuttosto impossibile.

Resta da vedere se sarà omicio premeditato, omicidio volontario semplice oppure omicidio colposo.
Nel primo caso, che varrebbe l’ergastolo con almeno 25 anni da scontare effettivamente, avrebbe vinto la tesi dell’accusa, secondo la quale Reeva Steenkamp fu uccisa con premeditazione perché intendeva lasciarlo.

L’omicidio senza premeditazione prevede invece un minimo di quindici anni di carcere, e corrisponde alla tesi secondo la quale l’uomo sparò alla compagna perché accecato dalla rabbia.

Mentre sarebbe omicidio colposo secondo la tesi della difesa: Pistorius avrebbe sparato credendo che vi fosse un ladro. Qui, il giudice ha molti margini di discrezionalità.