ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inondazioni in Kashmir: si organizzano i soccorsi

Lettura in corso:

Inondazioni in Kashmir: si organizzano i soccorsi

Dimensioni di testo Aa Aa

Maxi operazione di salvataggio in Kashmir, la regione himalayana divisa tra India a Pakistan, per le inondazioni monsoniche. Nello Stato indiano di Jammu e Kashmir sono morte oltre 400 persone e 76 mila sono state tratte in salvo. Nella capitale dello Stato, Srinagar, circa 700 mila persone sono bloccate da giorni sui tetti. Oltre 2,500 villaggi sono stati parzialmente o completamente inondati. I residenti si lamentano per i ritardi nei soccorsi:

“Il Governo avrebbe dovuto inviarci delle imbarcazioni per soccorrerci negli ultimi tre giorni. Nessuno da parte del Governo è venuto finora. Non c‘è acqua, non c‘è cibo e non ci sono medicinali”.

In Pakistan le alluvioni hanno provocato oltre 230 morti, principalmente nella provincia del Punjab e nelle regioni del Kashmir amministrate dal Pakistan. Si attendono nuove violente piogge nelle prossime 48 ore. Nel 2010 i monsoni sommersero una porzione di territorio pari alla Gran Bretagna causando la morte di duemila persone.