ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New York Fashion Week, Herrera e Karan

Lettura in corso:

New York Fashion Week, Herrera e Karan

Dimensioni di testo Aa Aa

Carolina Herrera racconta la femminilità seguendo i codici dei fiori sulla passerella della Settimana della Moda di New York. La morbidezza della stampa floreale è intercalata dalla durezza dello stile techno. Giacche e abiti strutturati e seducenti.

Carolina Herrera, designer di moda: “L’ispirazione è stata davvero data dal codice colore di un fiore che ho preso e digitalizzato. I tessuti che ho utilizzato sono tessuti molto techno adattati agli abiti in modo diverso.”

Organza e lino connotano l’atmosfera ariosa dell’insieme nei sofisticati look da giorno e da sera.

Carolina Herrera solca le passerelle con la sua collezione dal 1980 e quando le si chiede qual è il segreto del suo grande successo, lei risponde: “Lavorare sodo”.

Per la sua sfilata Primavera/Estate 2015 la stilista Donna Karan si ispira agli artisti di strada. Sulla passarella, le silhoulettes sono ricche di graffiti.

Donna Karan, designer di moda: “Ho viaggiato in tutto il mondo: India, Africa, Bali, Haiti. Sono stata ovunque mi sia piaciuto andare. Poi mi sono detta, l’arte a New York è meravigliosa, perché non celebrarla e non esaltare i graffiti che si scovano in giro per la città?”

“New York Nation”, nome della collezione, rende cosí omaggio alle diverse culture che convivono in città e nei vari quartieri con un’esplosione di colori tra cui il rosso e il giallo, e una forte mescolanza di maglia, lana e viscosa.

Alti cappelli danno quel tocco in piú alla collezione, caratterizzata da stampe geometriche, gonne stretch, felpe tech e corti top. Una sfilata davvero “multicolore, multiculturale e multitasking.”