ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cile: otto feriti per un'esplosione nella stazione della metro di Santiago

Lettura in corso:

Cile: otto feriti per un'esplosione nella stazione della metro di Santiago

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova esplosione a Santiago del Cile. Un ordigno piazzato dentro un fast food di una stazione della metro ha provocato il ferimento di otto persone, di cui due versano in gravi condizioni.

L’attentato è avvenuto alle 14 ora locale, durante la pausa pranzo in una zona affollata. Una modalità diversa dai precedenti attacchi, circa una trentina dall’inizio dell’anno avvenuti in luoghi remoti.

“Ci sono diversi feriti – dice Ivo Zuvic Garcia, comandante dei vigile del fuoco – La maggior parte soffre di trauma acustico ma ci sono tre persone che hanno riportato ferite più serie tra cui una frattura con taglio e un’altra ha subìto l’amputazione di alcune dita”.

Il governo ha reagito all’attentato ripresentando la necessità della controversa legge anti terrorismo.

“Siamo di fronte a un grave episodio – ha detto il ministro dlel’Interno, Rodrigo Peñailillo – che richiede che il paese agisca con fermezza e applichi sanzioni più severe”.

L’attentato avviene in un clima di grande tensione in Cile
a pochi giorni dall’anniversario del golpe di Pinochet, dell’11 settembre del 1973. Molti cortei per commemorare le vittime finiscono in pesanti scontri.