ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia: a Calais l'estrema destra in corteo contro i migranti

Lettura in corso:

Francia: a Calais l'estrema destra in corteo contro i migranti

Dimensioni di testo Aa Aa

A Calais la situazione dei migranti è al centro di due manifestazioni di segno opposto. La polizia ha eretto barricate nella città della Francia settentrionale – dove il Front National ha ottenuto quasi un terzo dei voti alle europee – per evitare lo scontro tra i cortei di estrema destra e di sinistra questa domenica.

E di barriere ha parlato anche il governo britannico decidendo di donare a Calais le recinzioni utilizzate per proteggere il summit della Nato. “Più difficili da scalare per i migranti”, secondo Londra. Il sindaco della città aveva minacciato di bloccare il porto se il Regno Unito non avesse fatto un gesto forte.

A Calais ci sono circa 1300 migranti, in gran parte desiderosi di attraversare la Manica. Venerdì hanno manifestato contro le violenze della polizia, reclamando condizioni di vita migliori. Da qualche settimana sono aumentati i tentativi di nascondersi nel porto nei camion diretti in Regno Unito. In 85 ci hanno provato mercoledì scorso.

La tensione si è accentuata dopo l’evacuazione di diversi accampamenti di fortuna. Negli ultimi anni diversi altri sono stati smantellati, come la cosiddetta “giungla” nel 2009 sotto Sarkozy. Ora potrebbe essere aperto un centro d’accoglienza, nei locali di un’ex struttura ricreativa.