ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice Nato in Galles. Poroshenko annuncia accordo con i separatisti

Lettura in corso:

Vertice Nato in Galles. Poroshenko annuncia accordo con i separatisti

Dimensioni di testo Aa Aa

La foto di gruppo davanti al Castello di Cardiff ha chiuso la prima delle due giornate del vertice Nato in Galles. In cima all’agenda la crisi ucraina e la lotta al terrorismo.

Il primo punto non vede opinioni unanimi, con un nutrito blocco europeo, in testa la Francia, che vuole una soluzione politica alla crisi Mosca-Kiev, mentre Regno Unito e Paesi baltici sostengono gli Stati Uniti, nella convinzione che l’unica strada sia sanzionare la Russia.

A margine del summit, David Cameron ha dichiarato che sono stati stabiliti contatti con membri del cosiddetto Stato Islamico che hanno rapito l’ostaggio britannico, prossima vittima designata, ma ha escluso il pagamento di un riscatto.

“Serve l’azione sul terreno”, ha detto il Primo ministro, “Paesi come la Gran Bretagna e l’America stanno facendo la loro parte. Stiamo armando i Curdi, aiutando il governo iracheno, fornendo aiuti umanitari. L’America sta effettuando raid aerei che noi sosteniamo”, ha concluso.

Il vertice Nato si è aperto con un colpo di scena: l’annuncio da parte del presidente ucraino Petro Poroshenko della possibile firma nella giornata del 5, del cessate il fuoco fra Kiev e separatisti.

Per l’America si tratta solo di una mossa di Putin per prendere tempo, fornendo un alibi alla cauta Europa per non sanzionare ancora Mosca.