ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: si combatte nel Donbass dopo la smentita di una tregua

Lettura in corso:

Ucraina: si combatte nel Donbass dopo la smentita di una tregua

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 87 soldati ucraini sono rimasti uccisi nella battaglia di Ilovaisk, a 20 chilometri da Donetsk. Il bilancio fornito ieri da responsabili militari ucraini riporta con i piedi per terra la discussione sul fantomatico cessate il fuoco di cui si era parlato nella giornata di ieri. Le forze filo-russe nell’Est dell’Ucraina continuano a tenere testa all’esercito di Kiev, con l’appoggio attivo delle forze speciali russe. Elemento che sia Kiev che gli Stati Uniti danno per assodato.

Ieri il Presidente ucraino Petro Poroshenko aveva annunciato il raggiungimento di un’intesa per un cessate il fuoco duraturo dopo il colloquio telefonico con Vladimir Putin. Notizia subito seccamente corretta dal Cremlino: Putin non ha trattato alcuna tregua poichè non è parte in causa nel conflitto.

E Putin, in visita in Mongolia, con un calibrato esercizio di disturbo della comunicazione nei confronti di Barack Obama che prendeva intanto la parola da Tallin, ha puntualizzato d’avere sì imbastito un piano per la risoluzione del conflitto, ma da sottoporre ai ribelli e a Kiev.