ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: decapitato secondo giornalista Usa, il boia "Obama sono tornato"

Lettura in corso:

Iraq: decapitato secondo giornalista Usa, il boia "Obama sono tornato"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli jihadisti sunniti dello Stato Islamico hanno diffuso un video di quasi 3 minuti in cui mostrano la decapitazione del giornalista statunitense, Steven Sotloff.

Sotloff, 31 anni, rapito in Siria nell’agosto del 2013 è l’americano mostrato alla fine del video in cui il 19 agosto venne annunciata la decapitazione del collega James Foley.

Il boia sarebbe la stessa persona, il cosiddetto John il britannico. Nel video, l’uomo si rovolge direttamente al presidente Obama: “Sono tornato Obama, sono tornato per la tua politica estera arrogante verso lo Stato Islamico”.

La Casa Bianca, subito dopo la pubblicazione dellle immagini, ha fatto sapere di non poter confermare la notizia.

Sotloff, così come Foley, nel filmato accusa l’amministrazione Obama della sua morte: “Pago il prezzo di attaccare obiettivi dello Stato islamico in Iraq”, sono state le sue ultime parole.