ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pakistan: decine di migliaia chiedono dimissioni premier. Islamabad in fiamme

Lettura in corso:

Pakistan: decine di migliaia chiedono dimissioni premier. Islamabad in fiamme

Dimensioni di testo Aa Aa

Alcuni morti e centinaia di feriti, quasi 500. È il bilancio fin qui parziale degli incidenti fra i manifestanti dell’opposizione pachistana e la polizia a Islamabad, in Pakistan.

Circa 25.000 persone, sostenitori dell’ex campione di cricket Imran Khan e del leader religioso Tahirul Qadri hanno cercato ripetutamente di dirigersi verso la sede del premier Nawaz Sharif, ma sono stati respinti dagli agenti. Khan, grazie anche al suo passato sportivo, è considerato una delle figure più popolari del Paese.

I manifestanti sono scesi in piazza ogni giorno da oltre due settimane reclamando le dimissioni di Sharif, da loro accusato fra l’altro di aver vinto le elezioni del 2013 con massicci brogli.

Gli scontri si sono poi estesi anche a Lahore e Karachi.

Le proteste dell’opposizione e il clima di incertezza politica stano causando danni all’economia del Paese per 5 miliardi di dollari, secondo quanto hanno fatto sapere nei giorni scorsi dal ministero delle Finanze.