ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

I fondamentalisti islamici "vantano" centinaia di morti

Lettura in corso:

I fondamentalisti islamici "vantano" centinaia di morti

Dimensioni di testo Aa Aa

I fondamentalisti dello Stato islamico avrebbero ucciso decine di militari siriani. Ad affermarlo è l’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, mentre sulla rete i jihadisti hanno diffuso diversi video, tra cui uno in cui si mostrano altri soldati fatti prigionieri, e che sarebbero già stati uccisi.

Sarebbero stati catturati mentre stavano tentando di fuggire dalla base aerea di Tabqa, nel nord della Siria, vicino a Raqqa, una roccaforte dei fondamentalisti, che si vantano di avere fatto almeno duecentocinquanta morti.

Sul fronte iracheno, i militanti hanno fatto esplodere tre impianti petroliferi nel nord del Paese, secondo quanto riferito dai peshmerga. Le forze curde continuano ad attaccare le postazioni dei fondamentalisti a Sadiyah, nella provincia di Diyala, nel tentativo di riconquistare la città. Lo fanno conil sostegno dei raid aerei degli Stati Uniti, che, insieme ad altri Paesi europei si sono impegnati a fornire loro armi.

Intanto continua la fuga delle minoranze religiose in Iraq. In migliaia hanno trovato rifugio in un campo allestito a Khanaqin, circa centocinquanta chilometri a nordest della capitale Baghdad.