ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdogan giura da Presidente. "Nuova Turchia" o svolta autoritaria?

Lettura in corso:

Erdogan giura da Presidente. "Nuova Turchia" o svolta autoritaria?

Dimensioni di testo Aa Aa

Atto di nascita di una nuova Turchia per i suoi sostenitori, svolta autoritaria secondo i suoi critici. Recep Tayyip Erdogan smette i panni da Primo ministro che vestiva da 11 anni e indossa quelli da Capo dello Stato.

“In qualità di Presidente della Repubblica – le sue parole durante la cerimonia di investitura – giuro sul mio onore e sulla mia reputazione davanti alla Grande Nazione Turca e davanti alla Storia, che difenderò lo Stato e la sua l’indipendenza.

In virtù del ruolo super partes del Presidente della Repubblica, la Costituzione prevede ora che rompa i rapporti con il suo AKP. Lo scetticismo dei critici ha però fatto irruzione anche nella cerimonia, con il “lancio de libro dei regolamenti parlamentari” e l’abbandono dell’aula: gesti con cui il Partito di opposizione CHP ha manifestato il proprio dissenso verso “quello che ritiene un accentramento di poteri“http://it.euronews.com/2014/08/11/turchia-erdogan-promette-nuova-era-a-rischio-la-democrazia/.

Passato il testimone da Primo ministro al fido Ahmet Davutoglu, Erdogan ha da tempo annunciato come priorità una riforma della Costituzione che accresca le prerogative presidenziali.