ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Assilah è la capitale dell'arte in Marocco


Cultura

Assilah è la capitale dell'arte in Marocco

Assilah si trasforma ogni anno nella capitale dell’arte in Marocco. La città portuale ospita ad agosto il festival più importante del Paese. Ogni angolo di strada si anima di artisti. Arrivano da tutto il mondo per decorare i muri delle case con murales che sono opere d’arte. Nella città, con una lunga storia di invasioni alle spalle, si respira un interessante mix culturale. Il dialogo è al centro del festival che quest’anno ha avuto come ospite d’onore il Re del Bahrein.

‘‘In questa edizione abbiamo messo al centro lo scambio culturale tra Bahrein e Marocco, con un ampio ventaglio di proposte’‘, spiega Abdulrahim Sharif, professore di arte presso l’Università del Bahrein. ‘‘Nel cartellone ci sono esibizioni artistiche, concerti di musica tradizionale e una presentazione di libri di scrittori del Bahrein. Abbiamo cercato di fare più eventi possibili.’‘

‘‘Assilah Art festival’‘ rappresenta un vero laboratorio culturale e artistico. ‘‘È molto interessante lavorare qui con artisti che arrivano da tutto il mondo. Assilah è da sola una grande fonte di ispirazione,” commenta l’artista Nabeela Al Khayer.

L’Orchestra Nazionale del Bahrein, diretta dalla giapponese Missa Johnouchi, ha suonato pezzi originali con strumenti orientali e occidentali. “Si tratta di una selezione di brani dell’orchestra Nazionale del Bahrein diretta dalla pianista e compositrice designata artista per la pace dall’Unesco,’‘ spiega il Ministro della Cultura del Bahrain, Shaikha Mai Bint Mohammad Al-Khalif.

La musica e l’arte come dialogo immediato con le altre culture, strumenti per apprendere qualcosa di nuovo e insieme aprire i propri orizzonti.

Assilah diventa ogni anno un luogo di incontro. Un’esperienza culturale unica per gli artisti, pronti a ritrovarsi il prossimo anno.

La nostra scelta

Prossimo Articolo
Un "Trovatore" dal cast stellare incanta Salisburgo

musica

Un "Trovatore" dal cast stellare incanta Salisburgo