ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mötley Crüe: l'addio alla musica del gruppo heavy metal

Lettura in corso:

Mötley Crüe: l'addio alla musica del gruppo heavy metal

Dimensioni di testo Aa Aa

‘‘Prendi questa canzone e non ti sentirai mai solo’‘: dice “Home Sweet Home”, brano del 1995 dei Mötley Crüe, reinterpreato da Justin Moore. La canzone fa parte di un album di 15 cover dei Mötley Crüe riarrangiate in versione country e interpretate da artisti del genere. Un tributo al gruppo che ha annunciato l’addio alle scene.

“Le grandi canzoni funzionano anche se completamente spogliate. Non importa il genere musicale. Basta solo il pianoforte o la chitarra acustica e se è una buona canzone, suonerà bene’‘, commenta Nikki Sixx, leader e fondatore del gruppo. ‘‘La cosa fantastica è che una bella canzone funziona con ogni genere. Alcuni grandi pezzi possono essere fatti in heavy, con la musica elettronica o classica, come stiamo ascoltando.’‘

Il gruppo heavy metal statunitense, nato a Los Angeles nel 1981, è in giro con tour mondiale che andrà avanti per tutto il 2015 e avrà come ospite speciale Alice Cooper.

“Il nostro tour dura in tutto un anno mezzo. Gireremo tutto il mondo, dal Giappone all’Europa. Iil nostro ultimo concerto sarà probabilmente a Los Angeles dove tutto è cominciato. Ma ogni serata sarà l’ultima occasione per le persone di ascoltarci dal vivo, ogni volta per noi è una grande emozione,” aggiunge il bassista Nikki Sixx.

Oltre trent’anni di carriera alle spalle, ottanta milioni di album venduti e concerti sold out in tutto il mondo a suon di glam rock per il gruppo californiano, che ha deciso pacificamente di separarsi.

L’album di cover “Nashville Outlaws’‘ è un modo per dire addio alla band o, come in molti sperano, solo arrivederci.