ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ebola: l'obiettivo primario resta fermare il contagio

Lettura in corso:

Ebola: l'obiettivo primario resta fermare il contagio

Dimensioni di testo Aa Aa

Ebola continua a propagarsi. Contro il virus, che causa una febbre emorragica, si sta testando lo ZMapp, siero sperimentale che sembra dare qualche risultato. Ma l’obiettivo immediato resta fermare il contagio. E mentre l’Organizzazione Mondiale per la Sanità chiude un laboratorio in Liberia, dopo che un ricercatore ha contratto il virus, Medici Senza Frontiere organizza in Belgio un corso di addestramento per il proprio staff medico e paramedico.

Gli operatori sanitari spesso infatti lavorano in condizioni drammatiche, senza neppure le attrezzature basilari.

Proprio per fornire al personale medico e ai volontari impegnati in Africa l’equipaggiamento di base, da Fort Worth, in Texas, è partito un aereo carico di guanti di gomma, maschere, occhiali e altri strumenti medici. Destinazione Liberia.

“Con l’Ebola che viene trasmessa dai fluidi corporei – spiega Steven Smith dell’ONG Airlink – l’equipaggiamento protettivo è fondamentale ed è per questo che ci stiamo impegnando al massimo per garantire la migliore protezione”.

Secondo l’ultimo bilancio fornito dall’Organizzazione mondiale della sanità, il virus finora ha ucciso più di 1400 persone, la maggior parte delle quali in Liberia, Guinea e Sierra Leone. 120 gli operatori sanitari che hanno perso la vita.