ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

''God Help the Girl'': il musical firmato ''Belle & Sebastian''

Lettura in corso:

''God Help the Girl'': il musical firmato ''Belle & Sebastian''

Dimensioni di testo Aa Aa

La musica è salvezza: questo il messaggio che il regista Stuart Murdoch, leader della band scozzese ‘‘Belle & Sebastian’‘, sembra voler consegnare al suo musical ‘‘God Help the Girl’‘. La storia è quella di Eve, interpretata da Emily Browning, una ragazza depressa e tormentata di Glasgow che con James e Cassie dà vita a un gruppo pop. Le loro vite si intrecciano alle canzoni sullo sfondo di un’estate indimenticabile.

“A spingerci nella scelta dell’attrice protagonista non è stato il fatto che lei fosse una nostra fan. L’ho sentita cantare una cover degli Smith ‘Asleep’, per un altro film o qualcosa del genere, ed era stata molto brava. Nel nostro film alla fine lei indossa una maglietta degli Smith,” racconta Stuart Murdoch.

La pellicola è stata girata a Glasgow, città cara alla band ‘‘Belle & Sebastian’‘ che qui si è formata nel gennaio del 1996. “Consiglierei di girare un film a Glasgow. È una città in cui è facile spostarsi, questa è la prima cosa notata dalla troupe appena è arrivata’‘, dice Stuart Murdoch. ‘‘Da un punto di vista logistico è magnifica. Non è troppo affollata, non tanto pazza come Londra. E le persone sono permissive, di permettono di fare quello che vuoi. E se non te lo permettono, basta farlo comunque’‘.

Dopo la sua apparizione all’ultimo ‘‘Sundance Film Festival’‘, dove ha vinto il Premio speciale della giuria per il miglior cast, “God Help The Girl” è pronto per approdare nelle sale americane ed europee.