ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, festa per l'indipendenza: via al riarmo

Lettura in corso:

Ucraina, festa per l'indipendenza: via al riarmo

Dimensioni di testo Aa Aa

Circa due miliardi di euro per il riarmo, nel prossimo biennio. Nel giorno delle solenni celebrazioni per l’indipendenza dell’Ucraina dalla Russia, dichiarata 23 anni fa, il presidente ucraino Petro Poroshenko, ha annunciato l’impegno a rinforzare la difesa del Paese. La priorità nonostante la crisi resta l’indipendenza da Mosca, in considerazione delle tensioni separatiste filorusse nell’est del Paese.

Petro Poroshenko, Presidente ucraino:
“La guerra non è il risultato di una nostra iniziativa. È stata imposta dall’esterno. Noi scegliamo la pace e la concretizzazione di un piano di pace, come ho già suggerito nel giugno scorso. L’Ucraina tiene in grande considerazione il sostegno di chi ha mostrato di essere dalla sua parte: L’Unione europea, gli Stati Uniti e altri Stati. Amici, il mondo è con noi”.

Durante la vista di sabato il cancelliere tedesco, Angela Merkel ha ribadito la necessità di difendere l’integrità territoriale del Paese.
La Merkel, principale interlocutore del dialogo a distanza con Mosca, ha inoltre ventilato il ricorso a nuove sanzioni, se Mosca tornasse a violare la sovranità territoriale ucraina.