ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Serie di attentati in Iraq, oltre trenta i morti

Lettura in corso:

Serie di attentati in Iraq, oltre trenta i morti

Dimensioni di testo Aa Aa

All’indomani dell’assalto alla moschea sunnita a Diyala, una serie di attentati sconvolge l’Iraq, dove l’offensiva jihadista e divisioni settarie sempre più forti ostacolano la formazione del nuovo governo.

A Kirkuk – nel nord del Paese – sono morte più di venti persone e oltre cento risultano ferite nell’esplosione quasi simultanea di tre autobombe.

Anche Erbil è stata teatro di attentati. Un’autobomba ha fatto tre feriti nella capitale della regione autonoma del Kurdistan, di solito risparmiata dalla violenza, che ha toccato di nuovo anche la capitale.

A Baghdad almeno otto persone sono morte in una sede dell’intelligence colpita da un veicolo carico di esplosivo.

Intanto gli Stati Uniti sembrano essere sempre più vicini ad ampliare il raggio di azione contro i jihadisti.

Dopo gli oltre novanta condotti dall’8 agosto, i raid aerei potrebbero colpire loro obiettivi anche in Siria, in risposta alla decapitazione del reporter statunitense James Foley, considerato da Washington un atto terroristico.