ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberia, coprifuoco contro l'ebola

Lettura in corso:

Liberia, coprifuoco contro l'ebola

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo liberiano ha decretato il coprifuoco notturno in tutto il Paese per contrastare l’epidemia di ebola. La Liberia ha registrato più di 50 morti negli ultimi 3 giorni, mentre il bilancio in tutta l’Africa occidentale ha raggiunto i 1230 morti su 2200 casi d’infezione. Come la vicina Sierra Leone, la Liberia deve fare i conti con la scarsità di personale medico e di materiale sanitario.
Il coordinatore delle Nazioni Unite David Nabarro parte oggi per l’Africa occidentale.
“L’organizzazione mondiale della sanità – afferma Nabarro -sta calcolando il numero di medici e infermieri necessari per fornire assistenza ai malati di ebola e per assicurare tutti i servizi sanitari. Per ora si sa che il personale necessario è molto di più di quello attualmente disponibile”.
Il programma alimentare mondiale sta distribuendo cibo nelle zone sotto quarantena al confine tra Liberia, Sierra Leone e Guinea. Le rigide misure di sicurezza messe in atto alle frontiere tra i tre Paesi impediscono a molti agricoltori di svolgere il lavoro sui campi, innescando così il rischio di carestia.

Leggi anche

Ebola, la malattia che viene dall'Africa