ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Armi ai curdi in Iraq anche dalla Germania

Lettura in corso:

Armi ai curdi in Iraq anche dalla Germania

Dimensioni di testo Aa Aa

Le forze curde impegnate in Iraq nel combattere gli estremisti dello Stato islamico hanno bisogno di armi. Alcuni Paesi europei hanno già deciso di accogliere la richiesta: sono Gran Bretagna, Francia e Italia, quest’ultima previa approvazione del Parlamento. E dopo qualche esitazione, anche la Germania ha acconsentito, intanto con la fornitura di caschi e giubbotti anti-proiettile, in un secondo momento con armi vere e proprie.
“In accordo con i nostri partner europei e internazionali, abbiamo deciso di fornire supporto per rafforzare la capacità difensiva dei Peshmerga – dice il ministro tedesco degli esteri Frank-Walter Steinmeier -. Conosciamo i rischi collegati e analizzeremo con cura il tipo e la quantità del materiale da inviare”.
Per manifestare il sostegno italiano all’Iraq, il presidente del consiglio Matteo Renzi è volato a Baghdad, dove ha incontrato il ministro degli esteri, il primo ministro uscente e quello entrante, il presidente della Repubblica. La visita di Renzi si conclude nel capoluogo curdo Arbil, dove il governo italiano ha già inviato aiuti umanitari.