ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Ucraina rivendica conquiste sul terreno, incertezza sugli aiuti militari russi

Lettura in corso:

L'Ucraina rivendica conquiste sul terreno, incertezza sugli aiuti militari russi

Dimensioni di testo Aa Aa

La diplomazia lavora per trovare uno sbocco al conflitto in Ucraina, ma sul terreno la situazione resta ingarbugliata. Le parti reclamano vittorie e accusano l’avversario, tra combattimenti che continuano, e le poche persone che riescono a tornare a casa.

Kiev ha fatto sapere che i suoi militari hanno preso il controllo di una stazione di polizia a Lugansk, regione dove sostiene sia stato abbattuto dai ribelli un caccia dell’esercito.

Le autorità ucraine sostengono inoltre che il suo spazio aereo è stato violato da droni russi una decina di volte e che sul suo territorio sarebbero entrati anche tre lanciamissili Grad.

“Sappiamo che i ribelli hanno utilizzato loro percorsi, che non sono sotto il controllo dell’esercito ucraino – ha detto Andriy Lysenko, portavoce del Consiglio di Sicurezza e Difesa ucraino -. Hanno munizioni e uomini arrivati dalla Federazione Russa. Non siamo in grado di fornire un numero esatto, stiamo facendo delle verifiche”.

Anticipando il vertice di Berlino tra il ministro degli Esteri russo e quello ucraino alla presenza dell’omologo francese, il ministro degli Esteri Frank Walter Steinmeier ha fatto sapere di sperare di ottenere un cessate il fuoco duraturo.