ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA, ragazzo ucciso: polizia diffonde video furto

Lettura in corso:

USA, ragazzo ucciso: polizia diffonde video furto

Dimensioni di testo Aa Aa

La polizia di Ferguson, nel Missouri, ha diffuso un video che ritrarrebbe Michael Brown nell’atto di rubare una scatola di sigari. Il 18enne è stato colpito a morte dieci minuti dopo da un poliziotto, che lo aveva fermato per un altro motivo. I fatti risalgono a quasi una settimana fa e il capo della polizia di Ferguson spiega che la decisione di diffondere solo ora il video è dovuta alla necessità di verificare i dati contenuti nel video, verificare se vi fossero altre ragioni per mantenerlo segreto, per eventuali necessità d’indagine su altre persone. “Abbiamo stabilito che non era il caso di mantenere il segreto, e quindi lo abbiamo diffuso”, conclude.

Quel video non ha alcuna relazione con i fatti avvenuti in seguito, sottolineano i parenti del ragazzo ucciso. È solo fumo negli occhi, secondo il cugino:

“Secondo noi – dice – è solo una cortina fumogena per distogliere l’attenzione da quello che è realmente accaduto. I fatti avvenuti sulla Canfield drive non hanno niente a che fare con qualsivoglia drogheria nella quale Michael possa essere stato, o la persona del video, perché non siamo nemmeno certi che sia lui”.

Nelle stesse ore, la polizia ha reso noto il nome dell’agente: Darren Wilson, 26 anni, in polizia da sei. Afferma di aver sparato in seguito a una colluttazione nel corso della quale Michael Brown avrebbe tentato di strappargli l’arma. Ma testimoni riferiscono di una sorta di esecuzione sommaria, fatto che ha scatenato le proteste della comunità di Ferguson.