ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora attesa per il convoglio umanitario russo bloccato

Lettura in corso:

Ancora attesa per il convoglio umanitario russo bloccato

Dimensioni di testo Aa Aa

Per il convoglio umanitario russo bloccato a pochi chilometri dalla frontiera ucraina è un’altra giornata di attesa. Fermi ormai da giovedì, i circa trecento camion aspettano dche le guardie di frontiera e i doganieri ucraini completino le controverse ispezioni.

Il rappresentante locale dell’OSCE ha parlato di una riunione sabato in mattinata tra i servizi doganali russi e i rappresentanti ucraini, senza fornire però ulteriori dettagli.

A quanto sembra le autorità ucraine starebbero aspettando dei documenti da parte della Croce Rossa, che dovrebbe a sua volta occuparsi della distribuzione degli aiuti nelle zone controllate dai ribelli filorussi.

Secondo Mosca – che accusa Kiev di volere sabotare l’operazione umanitaria – sui camion vi sarebbero 1.800 tonnellate di aiuti.

Il caos non riguarda soltanto gli aiuti umanitari, ma anche i veicoli militari, dopo che l’Ucraina ha affermato di avere in parte distrutto una colonna di blindati russi entrati nel suo territorio.

Il ministro degli Esteri ucraino Pavlo Klimkine e quello russo Sergei Lavrov si incontrano a Berlino nella giornata di domenica, alla presenza dei capi della diplomazia francese e tedesca.