ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, convoglio russo fermo al confine. Operatori Croce Rossa sul posto

Lettura in corso:

Ucraina, convoglio russo fermo al confine. Operatori Croce Rossa sul posto

Dimensioni di testo Aa Aa

Operatori della Croce rossa internazionale sarebbero stati autorizzati da Mosca a controllare il contenuto del convoglio umanitario russo ormai fermo al checkpoint di Izvarino, al confine con l’Ucraina. L’intervento della Croce rossa era stato richiesto da Kiev come condizione per l’ingresso nel paese.

Partiti da Mosca due giorni fa i 280 camion hanno percorso quasi mille chilometri fino al confine ucraino nel tentativo di raggiungere Lugansk. Per Kiev il convoglio è un pretesto per dare il via a un’invasione russa.

Sempre Lugansk si è diretto anche il convoglio di aiuti inviati dal governo ucraino, una settantina di veicoli contenenti oltre 800 tonnellate di cibo e aiuti alle popolazioni.

Una notizia non ancora confermata arriva da alcuni media britannici, che parlano di veicoli militari russi già entrati in Ucraina e diretti verso Donetsk, roccaforte dei separatisti filorussi.