ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, al Maliki rinuncia a favore di al Abadi

Lettura in corso:

Iraq, al Maliki rinuncia a favore di al Abadi

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo aver innescato la crisi politica in un Iraq piombato in un nuovo conflitto Nouri al Maliki ha fatto un passo indietro.Il premier iracheno uscente ha annunciato che non accetterà una nuova candidatura e che lascerà il posto a Haider al Abadi.

“Ho deciso di rinunciare alla carica di Primo ministro e a tutte le responsabilità che essa comporta in favore del mio collega al Abadi” ha annunciato al Maliki “Questo per facilitare le operazioni politiche e la formazione di un governo e proteggere gli interessi del paese”.

Con l’annuncio di al Maliki, arrivato dopo l’intervento della massima guida spirituale sciita l’Ayatollah al Sistani, cade anche la denuncia presentata alla corte suprema contro il presidente dell’Iraq, il curdo Fuad Masum, per avergli negato il terzo mandato.

Al Abadi ha già ottenuto il consenso del mondo politico iracheno e degli Stati Uniti, che dopo aver liberato migliaia di yazidi tra le montagne del Sinjar ora ritirano la possibilità di avviare un’operazione di terra. Continuano, invece,i bombardamenti nel nord del paese a sostegno dei peshmerga curdi che hanno bloccato l’avanzata dei miliziani dello stato islamico verso Erbil, dove si rifugiano migliaia di cristiani. I miliziani puntano adesso verso Baghdad.