ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A 70 anni dall'eccidio nazista di Sant'Anna di Stazzema la Germania riapre le indagini

Lettura in corso:

A 70 anni dall'eccidio nazista di Sant'Anna di Stazzema la Germania riapre le indagini

Dimensioni di testo Aa Aa

A 70 anni dall’eccidio di Sant’Anna di Stazzema del 12 agosto 1944 la giustizia tedesca riapre le indagini sul massacro per mano delle SS di 560 civili, in gran parte donne e bambini.

La storia del processo agli ufficiali nazisti responsabili dell’uccisione nel paesino in provincia di Lucca è cominciata nel 1994 con la scoperta di un fascicolo occultato negli scantinati della procura militare.

Nel 2005 il tribunale militare di La Spezia condanna 10 ex-ufficiali tedeschi, tutti ultra-ottantenni. Il primo della lista è Gerhard Sommer, oggi 93 anni, ed è sulla sua posizione che la Corte Costituzionale Federale tedesca ha deciso di riaprire il fascicolo, annullando la decisione della procura generale di Stoccarda.

L’anno scorso il Presidente Giorgio Napolitano e il Capo di Stato tedesco Joachim Glauck avevano reso omaggio alle vittime di Sant’Anna, primo incontro fra i Capi di Stato di Italia e Germania in un luogo teatro di una strage nazista.