ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Renzi parla agli scout: ''Restate in Italia, date un calcio all'impossibile''

Lettura in corso:

Renzi parla agli scout: ''Restate in Italia, date un calcio all'impossibile''

Dimensioni di testo Aa Aa

Renzi torna a essere uno scout. Si confonde con i 30mila giovani il premier italiano che non ha resistito è si è presentato per il secondo giorno consecutivo – questa volta in veste ufficiale – alla Route nazionale degli scout nella Tenuta di San Rossore di Pisa. Qui ha scambiato battute e considerazioni sulla politica.

“Ci ha ringraziato per la nostra capacità di ascoltarci gli uni con gli altri e poi, scherzando, ha detto che nel governo italiano si parla tanto ma non si ascolta’‘, dice una giovane. ‘‘Ha detto che vuole investire il denaro delle spese militare nell’educazione. Per lui la migliore difesa è l’educazione,’‘ sottolinea un altro scout.

Renzi ha parlato dopo la messa celebrata dal cardinale Angelo Bagnasco, ha preso la parola davanti alla spianata dell’Arena, luogo del raduno finale dopo quattro giorni di ‘cammino’. ‘‘Se qualcuno in Italia pensa che voi siete il futuro, questo qualcuno ha sbagliato tutto, voi siete il presente del Paese’‘, ha detto. ‘‘Restate in Italia, date un calcio all’impossibile, aiutateci a fare di questo Paese il più bello, permetteteci di dare importanza alla parola essere, non avere. Buona strada a tutti’‘.

Non si tratta solo del saluto di un ex scout, ha precisato poi Renzi, ma di un discorso ‘‘a nome dell’Italia’‘.