ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Venti di guerra nell'est dell'Ucraina. Washington avverte Mosca: no a interventi unilaterali

Lettura in corso:

Venti di guerra nell'est dell'Ucraina. Washington avverte Mosca: no a interventi unilaterali

Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce la tensione nell’est dell’Ucraina. Kiev e le altre potenze occidentali temono l’invasione delle truppe russe nel paese. Una quindicina i civil uccisi nelle ultime 24 ore a Donetsk, dove sono in corso i combattimenti tra l’esercito ucraino e i separatisti filo russi.

La proposta russa di
creare un corridoio umanitario in soccorso alla popolazione delle aree di conflitto è stata vista da Washington come un tentativo di invasione. Come ha chiarito Samantha Power, ambasciatrice statunitense presso l’Onu:“Nessuna decisione unilaterale d’intervento di truppe russe nel territorio ucraino, incluse operazioni a fini umanitari, sarà accettata. Sarà anzi considerata come un’invasione dell’Ucraina”.

Mosca ha aumentato le proprie truppe al confine con l’Ucraina, circa 20.000 gli uomini inviati negli ultimi giorni. Intanto l’esercito ucraino avanza accerchiando le truppe filorusse attorno ai due centri principali di Donetsk e Lugansk.

Mentre va avanti il conflitto nell’est, si riaccendono le proteste anche a Kiev. Nel pomeriggio di venerdì l’esplosione di una granata in Piazza Europa, poco lontano da Piazza Maidan, ha ferito due persone.