ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza, scade la tregua: la guerra è ripresa

Lettura in corso:

Gaza, scade la tregua: la guerra è ripresa

Dimensioni di testo Aa Aa

È il suono delle sirene di allarme nel sud di Israele a sancire la ripresa dei combattimenti con Hamas. La tregua di 72 ore è ormai alle spalle dopo il ‘‘no’‘ degli islamisti che rifiutano l’estensione del cessate il fuoco proposta dalla mediazione egiziana che, al Cairo, tenta di portare avanti i difficili negoziati per una pace duratura.

Fonti di stampa riferiscono di nuovi raid su Gaza City, uno dei quali ha provocato un’enorme esplosione . Di ‘‘forzata risposta’‘ ai razzi palestinesi allo scadere della tregua ha parlato il premier israeliano, Benjamin Netanyahu. Hamas promette di andare avanti fino a quando Israele non accetterà le condizioni poste, a partire dalla revoca del blocco imposto alla Striscia di Gaza dal 2006.

In fuga i civili da Gaza dove la situazione è invivibile: ‘‘Dobbiamo uscire dignitosamente da questa situazione. Vogliamo la revoca completa del blocco e un porto. Esigiamo lo stesso rispetto delle altre persone nel mondo, perché quella che stiamo vivendo noi non è una vita,” dice Husam Farahat, un residente di Gaza.

Razzi di Hamas su Israele, che risponde con raid: la guerra è ripresa a Gaza, mentre prevale la sfiducia sull’esito dei colloqui del Cairo, abbandonati dalla delegazione israeliana prima della scadenza del cessate il fuoco.