ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia. Parlamento riunito a Tobruk. Ancora scontri a Tripoli

Lettura in corso:

Libia. Parlamento riunito a Tobruk. Ancora scontri a Tripoli

Dimensioni di testo Aa Aa

Stranieri in fuga dalla Libia ormai allo sbando. Dopo tre settimane di scontri, non si placano i combattimenti tra milizie rivali per il controllo dell’aeroporto di Tripoli.

La Gran Bretagna, uno degli ultimi Paesi occidentali insieme all’Italia, a mantenere aperta la sua rappresentanza, ha fatto evacuare i propri cittadini. Sono già migliaia i lavoratori costretti a lasciare la capitale: direzione Malta o Grecia, in attesa di tornare a casa.

Gli scontri hanno già provocato oltre 200 morti e almeno 900 feriti. E a nulla sono valsi finora gli appelli della comunità internazionale a fermare le violenze in atto. Intanto a Tobruk, nella Libia orientale, si è tenuta la prima sessione del Parlamento eletto a giugno e che subentra al Congresso nazionale generale. Presenti 170 dei 188 parlamentari libici. Al centro della riunione la situazione della sicurezza nel Paese dopo l’escalation di scontri a Tripoli e Bengasi.