ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, 209mila nuove buste paga. Disoccupazione al 6,2%

Lettura in corso:

Usa, 209mila nuove buste paga. Disoccupazione al 6,2%

Dimensioni di testo Aa Aa

Rallentamento nel ritmo di creazione di posti di lavoro negli Stati Uniti. A luglio le nuove buste paga, escludendo il settore agricolo, sono state solamente 209mila.

Meno di quelle previste (233mila), nonostante la conferma sostanziale di un “raffreddamento” del mercato dell’occupazione a stelle e strisce dopo i picchi dei mesi precedenti.

Gli esperti vedono comunque il bicchiere mezzo pieno. Per il sesto mese di fila il dato ha superato i 200mila nuovi contratti, cosa che non si vedeva dal lontano 1997.

Persino l’aumento inatteso del tasso di disoccupazione al 6,2% viene visto con favore, a fronte di una crescita della forza-lavoro attiva che denota un ritorno della fiducia.

Ad essere soddisfatti saranno anche i mercati. I numeri confermano infatti il punto di vista della Federal Reserve sulla persistenza di capacità inespressa nel quadro lavorativo.

Si allontana, in questo modo, lo spettro di un rialzo dei tassi di interesse almeno fino alla seconda metà del 2015.