ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Helsinki: il Grande Fratello guarda i passeggeri dell'aeroporto

Lettura in corso:

Helsinki: il Grande Fratello guarda i passeggeri dell'aeroporto

Dimensioni di testo Aa Aa

Un ‘‘grande occhio’‘ vigilerà presto sui passeggeri dell’aeroporto di Helsinki. Non è la trama di un nuovo film ma un sistema di tracciamento che identifica in tempo reale gli spostamenti. Come? Attraverso i telefoni cellulari registrati nella rete wifi. Il progetto, che dovrebbe essere operativo entro la fine dell’anno, serve per controllare meglio lo scalo.

‘‘L’obiettivo,’‘ spiega Ville Oksanen, vice-direttore della società che gestisce lo scalo ‘Finavia’, ‘‘è migliorare il servizio e analizzare più a fondo i flussi dei passeggeri all’interno’‘.

I passeggeri, prima di accedere al wifi, saranno informati del sistema di monitoraggio. Le condizioni di utilizzo prevedono, oltre alle informazioni sui voli, anche la possibilità di ricevere offerte commerciali. ‘‘Sarebbe utile per me sapere quanto tempo mi serve per arrivare alla porta di imbarco, ma posso vivere senza pubblicità,’‘ dice un passeggero.

Critiche sono state sollevate da alcuni gruppi per le libertà civili a causa della violazione del diritto alla protezione dei dati personali. “Non ci saranno grandi problemi se gli utenti non verranno identificati’‘, dice Ville Oksanen, ricercatore nel settore tecnologie e giustizia presso l’Università Aalto. ‘‘Se, al contrario, il sistema collegherà i numeri telefonici alle identità delle persone allora potrà rappresentare una minaccia per la privacy”

A raccogliere i numeri identificativi univoci dei cellulari saranno circa 150 scatole bianche, grandi quanto un router internet, disposte nell’aeroporto. Per sfuggire al ‘‘grande fratello’‘, basta tenere il wifi spento.