ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza: per Save the Children un milione di bimbi a rischio per la guerra

Lettura in corso:

Gaza: per Save the Children un milione di bimbi a rischio per la guerra

Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno 30 persone, quasi tutte bambini, sono state ferite dopo che un colpo dell’esercito israeliano è caduto poco distante da una scuola delle Nazioni Unite a Beit Lahia nel nord della striscia di Gaza.

L’Onu ha indetto una riunione d’urgenza del consiglio di sicurezza.

L’organizzazione umanitaria Save the Children ha invece affermato che sono quasi un milione i bambini che potrebbero restare intrappolati senza acqua elettricità e servizi medici.

Nella scuola quasi colpita la rabbia dei rifugiati: “Erano tutti bambini che dormivano. Di cosa sono colpevoli. Nessuno si preoccupa di loro. Dov‘è l’Egitto, dove sono i paesi arabi?”

Le strutture sanitarie sono al collasso per l’incremento di parti prematuri,
casi da trauma e mancanza di medicine.

“Stiamo morendo di paura. Voglio morire a casa mia, sempre meglio che farlo in una scuola Onu perché qui non c‘è sicurezza di nessun tipo”.

Frattanto Israele ha mobilitato 16.000 riservisti per dare un po’ di fiato alle trupp al fronte. Il bilancio delle vittime continua a peggiorare. Circa 1400 i morti palestinesi.