ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: ancora impossibile per gli ispettori l'accesso ai resti dell'MH17

Lettura in corso:

Ucraina: ancora impossibile per gli ispettori l'accesso ai resti dell'MH17

Dimensioni di testo Aa Aa

Si continua a combattere nell’est dell’Ucraina. E oltre ad accrescere il bilancio delle vittime, la tensione impedisce di accedere al luogo dove si trovano i resti del Boeing della Malaysia Airlines, abbattuto il 17 luglio. Gli scontri hanno impedito di nuovo agli ispettori dell’Osce di recarsi sul luogo della strage.

“Il nostro obiettivo oggi era quello di trovare un percorso per valutare la situazione delle strade nei dintorni e il livello di sicurezza, che è parte del nostro mandato e di quello che stiamo facendo qui ormai da tre mesi”.

Da giorni provano ad avvicinarsi al luogo dello schianto del volo MH17, senza risultati. Dopo una valutazione del livello di sicurezza, hanno deciso di tornare a Donetsk. Il governo ucraino accusa i separatisti.

“Voglio sottolineare che l’Ucraina si rammarica che finora nel territorio controllato dalle milizie filo-russe non è stato possibile l’ accesso al sito di questa terribile tragedia per gli esperti inernazionali chiamati ad investigare su questa catastrofe”.

Anche alla squadra di esperti olandesi non è stato possibile accedere alla zona. Il capo della delegazione ha assicurato che ci riproveranno ma che prima l’area dovrà essere messa in sicurezza. La Bielorussia intanto ha annunciato che ospiterà una serie di colloqui tra Russia, Ucraina e rappresentanti dell’Osce.