ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ebola, la diffusione continua. Prima vittima in Nigeria, ospedale in quarantena

Lettura in corso:

Ebola, la diffusione continua. Prima vittima in Nigeria, ospedale in quarantena

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno assicurato che stanno facendo il possibile per contenere la diffusione del virus le autorità della Nigeria, dove è stato registrato il primo caso di morte per Ebola dall’inizio del diffondersi del virus. L’ospedale dove l’uomo è deceduto è stato chiuso e messo in quarantena.

“Stiamo ricostruendo i contatti. Abbiamo più informazioni ora sul caso conclamato e su chi è entrato in contatto con il contagiato. Mentre vi parlo il nostro team sta istruendo lo staff, per interrogare le persone che sono entrate in contatto con il paziente. “, dice il direttore del Laboratorio dell’Università di Lagos.

L’epidemia di febbre emorragica sembra incontrollabile. Esplosa il 22 marzo scorso in Guinea si è diffusa poi in Sierra Leone e Liberia. L’uomo morto in Nigeria era il passeggero di un volo proveniente da Monrovia. La compagnia aerea Asky ha sospeso i voli da e per la Liberia e la Sierra Leone.

Ieri proprio in Sierra Leone, il Paese dove si registra il maggior numero di casi di contagio, è morto il dottor Sheik Uma Khan, 39enne, vero eroe nazionale che aveva in cura centinaia di pazienti e che nei mesi scorsi aveva condotto una campagna di sensibilizzazione e messo in allerta sui rischi corsi dagli operatori sanitari.