ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giovani e famiglie al Festival Internazionale di Musica di Gabala, Azerbaijan

Lettura in corso:

Giovani e famiglie al Festival Internazionale di Musica di Gabala, Azerbaijan

Dimensioni di testo Aa Aa

MURAD ABBASOV, PIANISTA:
“Il mio nome è Murad Abbasov. Ho 16 anni ed ho iniziato a sonare i piano quando a 5 anni”

UMIDA ABBASOVA, VIOLINISTA:
“Sono Umida Abbasova. Ho 23 anni, ho cominciato gli studi di violino a 7 anni.”

Murad e Umida sono fra i 200 musicisti presenti alla sesta edizione del Festival Internazionale di Musica di Gabala la piu’ antica città dell’ Azerbaijan, risale a 2500 anni fa.

FARHAD BADALBEYLI, DIRETTORE ARTISTICO DEL FESTIVAL:
“Prevalentemente proponiamo musica classica ma anche quella mugham, un genere folk, ed anche jazz, ritmi etnici e balletti”. “Uno degli obiettivi principali del festivaL è attrarre il vasto pubblico, famiglie con bambini ed anche se i bambini sono un po’ agitati sono i benvenuti perchè veramente vogliamo che apprezzino la buona musica fin da piccoli”.

In cartelone quest’anno l’Orchestra Sinfonica di stato dell’Azerbaijan, l’Orchestra Filarmonica di Johannesburg, l’ Israel Brass Quintet, L’Orechestra da camera di Kiev, l’ Academic Orchestra di Vienna. Non mancano gruppi folklorici locali come il Mugham.

VOXPOP:
“Per me la musica classica è valida per tutti e per tutte le generazioni. E’ la musica immortale.”

JEYRAN MAHMUDOVA, PROFESSORESSA DI MUSICA:
“Credo che questo festival svolga un ruolo importante sul piano dell’educazione musicale dei giovani ed anche degli adulti. Credo che la musica classica renda felici”.

LAURA CID, EURONEWS: “Il Festival Musicale Internazionale di Gabala è ancora giovane ma è ambizioso tanto che in futuro pensa di accogliere anche altri stili musicali.”